rosole

La rosole è di certo l’erba più apprezzata per farcire i crescioni romagnoli: impariamo a conoscerla meglio.

Conosciuta anche come rosolaccio, la rosole è un’erba molto apprezzata in Romagna in quanto si tratta dell’ingrediente da sempre impiegato per farcire i cassoni.

La fase ideale per raccogliere questa erba a scopo alimentare si colloca nei mesi di marzo e aprile. Questo periodo è scelto poiché successivamente le piante di papavero crescono e si preparano a fiorire, rendendo le rosole meno adatte al consumo.

La pianta, che durante l’estate affascina con lo spettacolo dei suoi fiori di papavero, viene tradizionalmente impiegata in primavera per farcire la piadina. In questo contesto, si trasforma in un delizioso “cassone con le rosole” per i residenti di Rimini o in un “crescione con le rosole” per i abitanti del nord della Romagna.