Museo arte sacra Longiano
(©Comune di Longiano)

Il museo è ospitato all’interno dell’Oratorio di San Giuseppe Nuovo

ll Museo d’Arte Sacra, voluto congiuntamente dal Comune di Longiano e dalla Diocesi di Cesena e Sarsina e inaugurato ufficialmente il 18 marzo 1989, è ospitato all’interno dell’Oratorio di S. Giuseppe Nuovo, uno splendido esempio di tardobarocco in Romagna, edificio ecclesiastico, tuttora consacrato, che delimita la centrale via Borgo Fausto a ridosso dei bastioni del Castello Malatestiano.

Lo spazio museale raccoglie e custodisce importanti opere d’arte, insieme a preziosi e innumerevoli oggetti sacri, come arredi, paramenti, reliquie, ex-voto: grazie alla preziosa opera di collaborazione e volontariato tra Comune, Diocesi, Parrocchia e numerosi cittadini longianesi, il museo ha così raggiunto una importanza notevole sia in qualità che quantità della raccolta, tanto più grande perché storica testimonianza della viva esperienza religiosa che a Longiano e nel suo territorio era radicata nei tre conventi, nelle diverse chiese e nella pratica quotidiana della gente più umile.

Il Museo custodisce anche, nell’altare, la reliquia del corpo di San Valerio Martire.

Nel 1996, dopo la mostra antologica dello scultore cesenate Ilario Fioravanti presso la Fondazione Tito Balestra, il museo si è arricchito dell’importante gruppo di scultura in terracotta policroma “Il Compianto sul cristo”.