Labirinto Alfonsine
Una veduta del Labirinto di Alfonsine

Questa singolare creazione di “land art” è opera dell’azienda agricola Galassi

Ad Alfonsine, in provincia di Ravenna, si trova il Labirinto Effimero dinamico, disegnato in un grande campo di mais. L’originale creazione (la più grande del suo genere in Europa) si estende su una superficie di 100.000 mq -circa 10 campi da calcio- con un percorso di oltre 4 km di sentieri.

Al Labirinto Effimero anche quest’anno si affianca il Labirinto Sospeso, un percorso di 2,5 km su una superficie di 4.000 mq realizzato con canne di bambù sospese e altro materiale di recupero. Una vera opera di land art, sempre uguale ma sempre diversa, perché in continua interazione sia con gli elementi della natura sia con i visitatori.

Percorsi misteriosi, magici e affascinanti dove perdersi e ritrovarsi. Si dice che in un labirinto, se si entra, con difficoltà si ritroverà la via di uscita. Allora perché entrare? Questa è già una domanda labirintica perché potrebbe supporre che in fondo il labirinto sia un luogo più sicuro di ciò che ci circonda e da cui tentiamo di scappare.

“La storia del labirinto è testimone di una notorietà che non è certamente dovuta al caso. In effetti, la forza primigenia profondamente radicata in esso ha permesso a questo segno iconografico di significare un’idea archetipica universale e assoluta. Il labirinto evidenzia cioè, nella sua stessa forma figurale, quell’itinerario mentale che ha accompagnato l’uomo nella storia e nel suo tortuoso cammino di conoscenza. Questo labirinto effimero in un campo di mais non è altro che l’idea del labirinto come opera d’arte”.

Costo del biglietto per l’accesso al Labirinto Effimero + Labirinto Sospeso € 10 (€ 7 per bambini dai 4/12 anni). Apertura al pubblico: sino al 15 settembre 2024.

Il Labirinto si trova in Via Roma 111 ad Alfonsine; info e prenotazioni: cell. 335 8335233, info@galassicarlo.com e www.galassicarlo.com