Grand Hotel di Riccione
(©FondoAmbiente.it)

Questa struttura alberghiera sorge sul lungomare di Riccione

Il Grand Hotel di Riccione, sorto nel 1929, rappresenta uno dei punti di svolta qualitativi nello sviluppo del successo ricettivo della città.

Dagli spazi che ospitavano il primo ospizio marino per bambini costruito nel 1877, il famoso Ospizio Amati-Martinelli, che fu l’iniziale passo della rivoluzione turistica riccionese, il celebre industriale lombardo Gaetano Ceschina, ha realizzato un edificio che desse lustro e aprisse nuove orizzonti nell’economia locale

Il progetto del Grand Hotel fu affidato all’architetto Rutilio Ceccolini che realizzò un maestoso edificio di stile classico, circondato da un parco, arricchito di arredi e di servizi di alta qualità con quattro piani adornati da terrazze, balconi, logge, ampie e luminose finestre.

Le facciate di pietra artificiale sono abbellite da colonne con capitelli, gli interni hanno pregevoli decorazioni a stucco, pavimentazioni con notevoli motivi policromatici e pareti damascate.