Zavardone

Le Zavardone sono una pasta fresca tipica di Verucchio, ma la si può gustare in tutto il territorio di Rimini.

Le Zavardone, conosciute anche come Zavardoni o Zavardoun, sono una pasta Romagnola tipica dell’area di Rimini. In particolare questa minestra è molto apprezzata nella zona di Verucchio. La pasta nasce come primo piatto povero della domenica dei contadini. Il suo gusto però è davvero ricco e pieno di sapore.

Il nome particolare di questa pasta deriva dal termine dialettale zavardouna che indica una donna trasandata. Questa pasta infatti è realizzata facendo dei quadretti di sfoglia preparata con acqua, farina di grano, farina di mais e sale. I ritagli di pasta non sono precisi, ma piuttosto risultano molto irregolari e grossolani.

Le materie prime per realizzare questa pasta sono quindi poche e davvero poche. Il gusto del primo piatto contadino è conferito dal sugo che si utilizza per condirlo. Le Zavardone infatti si servono tipicamente con salsa di pomodoro e un’abbondante grattugiata di formaggio di pecora. Per dare ancora più gusto a questa pasta minestra però spesso si utilizza il sugo di salsiccia per condirla.

Zavardone con sugo di salsiccia

Per preparare le Zavardone con il sugo di salsiccia sono necessari i seguenti ingredienti:

Per la pasta

  • 350 gr di farina 00
  • 200 gr di farina di mais
  • Olio Extravergine d’Oliva
  • Sale
  • Acqua
  • Farina extra per lavorare la pasta

Per il sugo

  • 200 gr di salsiccia
  • Passata di pomodoro
  • Cipolla
  • Carota
  • Costa di sedano
  • Peperoncino

Per fare la pasta dovete prima di tutto impastare gli ingredienti fino ad ottenere una pasta soda ed elastica. Stendete poi la pasta con un matterello per ottenere una sfoglia abbastanza spessa. Con una rotella tagliate dei rombi dalla forma anche irregolare.

Preparate il sugo facendo soffriggere carota, cipolla e sedano. Aggiungete la salsiccia sbriciolata a mano e poi lasciate rosolare. Aggiungete la passata di pomodoro e il peperoncino. Aggiustate di sale e lasciate cuocere per 30 minuti.

Cuocete la pasta in acqua bollente salata e poi conditela con il sugo di salsiccia.