Tagliolini alle canocchie
 (foto tratta dal libro Il pesce nelle ricette romagnole, p.46)

I tagliolini al sugo di canocchie sono un primo piatto semplice e gustoso che fa parte della tradizione culinaria della riviera Romagnola

I tagliolini al sugo di canocchie sono un piatto delizioso che tutti possono preparare in casa senza alcun problema.

La ricetta

Nell’edizione del 2016 de Il pesce nelle ricette romagnole (libro edito da Edit Romagna ora Edit Italia), viene suggerita la ricetta dei tagliolini al sugo di canocchie. Gli ingredienti necessari sono:

  • 800 gr di canocchie
  • 400 gr di tagliolini
  • 1 cipolla
  • aglio, peperoncino
  • pomodorini nostrani
  • olio extra vergine d’oliva
  • vino bianco
  • sale e pepe

«Lavare le canocchie e con una forbice affilata privarle delle zampette.

In una padella si fa un soffritto in abbondante olio d’oliva extravergine con cipolla finemente tritata, un po’ di peperoncino ed eventualmente la punta di uno spicchio d’aglio. Aggiungere quindi le canocchie intere e sfumarle versandovi mezzo bicchiere di vino bianco secco; aggiustare di sale. A metà cottura, circa dieci minuti, si aggiungeranno i pomodorini nostrani tagliati a metà.

Si porta a cottura, a fuoco lento per altri dieci minuti. Appena spento aggiungere il prezzemolo tritato e un po’ d’olio.

Prima di condire la pasta tagliare le canocchie a pezzetti.

Per guarnire disporre sopra ad ogni piatto una canocchia intera, oppure i relativi filetti, portati separatamente a cottura, seguendo lo stesso procedimento.» (così si legge ne Il pesce nelle ricette romagnole, Edit Romagna, 2016, pp. 45-46).