(accademiaitalianachef.com)

I passatelli al nero di seppia e branzino sono un primo piatto che unisce tradizione e innovazione: scopriamo la ricetta di questa prelibata pietanza

La ricetta dei passatelli al nero di seppia e branzino è abbastanza complessa, ma il risultato finale vale sicuramente la pena di impegnarsi. Questo primo piatto da veri gourmet è proposto dall’Accademia Italiana Chef sul suo sito web. Vediamo quindi quali sono gli ingredienti e qual è il procedimento da seguire per riuscire a cucinare questa pietanza che unisce tradizione e innovazione in cucina.

Ingredienti

Ingredienti per il brodo di branzino:

  • 1 carota
  • 1 sedano
  • 1 cipolla
  • 1 finocchio
  • lische di un branzino
  • vino bianco

Ingredienti per i passatelli:

  • 200 gr parmigiano
  • 225 gr pangrattato
  • 25 gr sale
  • 5 uova
  • 15 gr nero di seppia
  • scorza di limone

Ingredienti per la guarnizione:

  • filetti di branzino
  • aneto
  • 5 pomodorini ciliegino

Procedimento

Procedimento di preparazione del piatto

«Per prima cosa, squamare e sfilettare il branzino (7-8 min). Mettere a bagno i filetti e le lische in acqua gasata per togliere le impurità 2-3 min. Mondare e tagliare le verdure grossolanamente. In una pentola capiente con poco olio extravergine unire le verdure e le lische di branzino, con fiamma vivace sfumare il tutto con poco vino bianco, una volta sfumato il vino aggiungere 2 litri d’acqua. Lasciare cuocere a fiamma bassa per 150 min.

Nel frattempo che il brodo prosegue la cottura, accendere il forno a 90 gradi. Incidere i pomodorini con un taglio a croce e sbollentare in acqua bollente per 30 secondi circa, dopo di che immergerli subito in acqua e ghiaccio per fermare la cottura e per togliere la pelle con facilità.» (così è scritto sul sito web dell’Accademia Italiana Chef)

Procedimento di cottura

«Preparare una teglia con carta da forno, adagiare i pomodori precedentemente sbollentati, condirli con sale ed infornare per 40 min circa. Una volta infornati i pomodori prendere un contenitore sbattere 4 uova con il nero di seppia, ed unire il composto con pangrattato, parmigiano, farina di semola, un pizzico di sale e scorza di limone. Impastare bene, creare 5 palle e lasciare riposare in frigorifero per 60 min.» (così è scritto sul sito web dell’Accademia Italiana Chef)