Mormora ai ferri
Mormora ai ferri (foto tratta dal libro Il pesce nelle ricette romagnole, p.76)

La mormora ai ferri è un piatto dal sapore delizioso che in Romagna in molti sanno apprezzare

La mormora è un pesce conosciuto in dialetto romagnolo come “rigatello” e vive nei fondali bassi e sabbiosi delle nostre coste. Questo pesce si nutre di telline e di vongole ed è davvero delizioso quando viene cucinato ai ferri.

Per gustare questo pesce, si consiglia di cuocerlo in graticola doppia apposita perché in tal modo la cottura risulterà perfetta da entrambi i lati.

Prima di procedere con la cottura, è necessario procedere all’eviscerazione della mormora evitando di togliere la testa. Il pesce va poi lavato in acqua corrente e riempito con del pesto di aglio e prezzemolo mescolati con olio di oliva. Per un risultato eccellente non serve marinare in precedenza.