Pesca Bella di Cesena
Pesca Bella di Cesena

La Pesca Bella di Cesena presenta frutti medio grossi dalla polpa bianca e dalla buccia verdastra con la parte superiore rosso vivo.

Tipica della zona del cesenate, la Pesca Bella di Cesena ha una polpa bianca caratterizzata da un bel sovracolore rosso fiammante uniforme. La sua forma regolare e la sua pezzatura medio-grossa sono caratteristiche molto apprezzate. Di grande pregio è ovviamente anche e soprattutto il suo ottimo sapore.

L’origine di questo cultivar non è ben accertata. Quello che si sa è che è stata individuata negli anni Venti dall’agricoltore Pieri Domenico, detto Maciola, a San Mauro in Valle di Cesena, nel podere “Ancona I” della congregazione di Carità. Prima degli anni Trenta comunque non ci sono riferimenti bibliografici, ma le cose cambiano dal decennio successivo: negli anni Quaranta iniziano ad esserci parecchie citazioni su questo frutto.

A partire dagli anni Settanta, la Pesca Bella di Cesena è stata progressivamente abbandonata preferendo varietà più produttive. A spingere molti ad optare per altri cultivar è stato anche il fatto che si tratta di un frutto non facile da conservare nelle celle frigorifere e da trasportare.