Fetta di castagnaccio
Fetta di castagnaccio (Shutterstock.com)

Il castagnaccio è un dolce romagnolo perfetto la stagione autunnale e invernale.

L’autunno porta con sé un’atmosfera culinaria unica, caratterizzata da gusti sorprendenti che offrono comfort, in netto contrasto con la freschezza e la leggerezza dei sapori estivi. Nella regione della Romagna, l’autunno è un momento particolarmente ricco di tradizioni gastronomiche, e oggi desideriamo condividere con voi la ricetta del Castagnaccio romagnolo.

Questo dolce è radicato nelle tradizioni culinarie delle aree collinari della Romagna e della Toscana ed è noto per la sua semplicità e l’utilizzo delle castagne, un frutto iconico dell’autunno. In passato, il Castagnaccio era un’importante risorsa per i lavoratori durante le stagioni fredde, grazie alla sua composizione ricca di calorie e agli ingredienti facilmente reperibili.

La ricetta del castagnaccio

La ricetta del castagnacci ha molte versioni differenti e infatti ogni famiglia conserva gelosamente la propria. Quella che vi proponiamo noi è la ricetta offerta dall’Hotel Metropol di Gatteo Mare sul proprio sito web.

Ingredienti

  • 500 g di farina di castagne
  • 250 ml di acqua
  • 100 ml di olio extravergine d’oliva
  • 100 g di pinoli
  • 100 g di uvetta
  • 50 g di noci o nocciole (facoltativo)
  • Sale

Preparazione

  1. «In una ciotola capiente, mescolare la farina di castagne, l’acqua, l’olio, il sale, i pinoli e l’uvetta.
  2. Se si desidera, aggiungere le noci o le nocciole.
  3. Amalgamare bene tutti gli ingredienti fino ad ottenere un impasto omogeneo.
  4. Ungere e infarinare una teglia.
  5. Versare l’impasto nella teglia e livellarlo con una spatola.
  6. Cuocere in forno preriscaldato a 180°C per circa 30 minuti, o fino a quando il castagnaccio sarà dorato.»