Germano in umido
(foto tratta da La cucina di valle. Funghi, pesce e selvaggina Delta romagnolo)

Il germano in umido é un secondo piatto dal sapore deciso: ecco come cucinarlo

Il germano reale è un’anatra selvatica molto diffusa che si adatta a tanti ambienti differenti preferendo comunque le zone umide come quelle del Delta romagnolo. Proprio per questo, non stupisce che il germano reale rappresenti un’animale molto apprezzato nella cucina tradizionale di questa zona per via della sua carne dal sapore deciso che si presta bene per realizzare svariati piatti tra cui arrosti e umidi.

Il germano reale in umido si cucina secondo la ricetta pubblicata nell’edizione 2009 del libro La cucina di valle. Funghi, pesce e selvaggina Delta romagnolo pubblicato da Edit Romagna poi Edit Italia.

La prima cosa da fare é quella di lavare l’animale con aceto e scottandolo in acqua in modo da eliminare il suo sapore selvatico. Una volta svuotato, va eliminata la testa e ripiegata la pelle sul dorso.

Va poi realizzato un soffritto con battuto di prosciutto, carota, cipolla, prezzemolo da mettere in una casseruola insieme dell’olio d’oliva. Sopra il soffritto va posto Germano condito precedentemente con sale e pepe e tenuto fuoco alto in modo da adorarlo su ogni parte. Questo va poi bagnato con acqua o vino bianco secco fino al termine della cottura.