Alloro per Dante Ravenna
(©turismo.ra.it)

Si tratta di un’opera d’arte collettiva disegnata da Luisa Bocchietto

All’interno di quell’angolo di paradiso che sono i Giardini Pensili della Provincia di Ravenna, trova spazio un’opera dal design contemporaneo dal titolo “Un alloro per Dante”.

L’opera che ricostruisce un’ideale corona di alloro è un omaggio collettivo che la città di Ravenna ha voluto fortemente realizzare in onore del poeta Dante Alighieri, in occasione del 700° anniversario della sua morte.

A Dante, in vita, non era mai stato accreditato l’ambito riconoscimento poetico. Oggi la città di Ravenna, custode gelosa delle sue spoglie, lo omaggia con un’istallazione dedicata.

Ideata dall’architetto e design Luisa Bocchietto, in collaborazione con la Regenesi Design Factory e l’Assessorato al Turismo del Comune di Ravenna, l’installazione prevede una grande corona in rame spoglia, di due metri e mezzo di diametro, con ben 1423 fessure (il numero fa riferimento alle partizioni della Divina Commedia), destinate ad accogliere altrettante foglie di “alloro” realizzate anch’esse in rame.

Agganciata a un supporto centrale, la corona riporta nella parte centrale del basamento una lastra di metallo incisa al laser con la riproduzione reale della volta celeste, che la sera si illumina grazie a piccoli led.