Il Romagnolo n° 260
Il Romagnolo n° 260

Personaggi e vicende che hanno segnato la nostra amata terra

Un viaggio nel passato ti aspetta col n° 260 de Il Romagnolo, il mensile più amato di storia, cultura e tradizione della nostra terra.

Iniziamo questa edizione con altre informazione su una vicenda molto conosciuta: parliamo dei Ravennati che nel 1884 andarono a bonificare la zona paludosa e malarica presso Ostia.

Andiamo all’anno 1894 dove a Ravenna si sono tenuti i grandi festeggiamenti per il Cardinale Galeati.

Facciamo poi un giro nel mercato e nelle pescherie fra ‘800 e ‘900 per vedere l’evoluzione della vendita del pesce.

Parliamo di Ugo Bassi a Ravenna: la memoria del padre barnabita e patriota. Un sonetto scritto di ritorno dalla difesa di Venezia.

Santa Croce: tradizione e religione: ecco le usanze legate al 3 maggio.

Lo sport più amato e seguito dagli italiani è soprattutto il calcio ed in tale contesto Ravenna è stata una provincia che può fregiarsi di un ottimo calciatore, poi divenuto un mitico allenatore della nazionale italiana a soli quarant’anni: il più giovane in assoluto nella storia degli Azzurri. Un romagnolo vero, audace e tenace, con cuore e generosità: Edmondo Fabbri.

Approfondiamo la figura dell’Ancella, una donna d’altri tempi, nata il 3 luglio 1896 a Croce di Monte Colombo, paese a 20 km da Rimini: sempre al fianco dei sofferenti. Curava anche i piccoli malanni, con rimedi naturali.

Dopo l’alluvione di maggio 2023 a Forlì alcuni volontari sono al lavoro nel cortile del Seminario vescovile di via Lunga per cercare di ripristinare il salvabile quando notano qualcosa di ingombrante: sono 19 degli antichi affreschi delle lunette originariamente poste sotto gli archi del chiostro di San Mercuriale, che in un epoca nemmeno troppo lontana erano stati lì depositati. Scopriamone di più.

Protagonista dei palcoscenici e agente segreto: la straordinaria vicenda di Alberto Spadolini.

Altri due sodalizi compongono il novero delle Accademie che caratterizzarono anche il Ravennate: Lamonia e Letteraria Ravennate.

Il nostro appuntamento con l’arte è dedicato a Felice Beroni: nacque a Lugo nel 1901. La sua pittura si ispirò ad una tradizione composta e classica.

Spostiamoci in cucina: questo mese prepariamo i maccheroni estivi.